giovedì 27 aprile 2017

La morale laica è in realtà puro e liquido relativismo

soggettivismoSe Dio non esiste allora non può esistere il fondamento della morale, non si può parlare di valori, di diritti, né di un Bene e di un Male assoluti: solo un debole e capriccioso relativismo estremo. A riconoscerlo è innanzitutto Joel Marks, filosofo laico dell’University di New Haven, nel suo Manifesto amorale«Ho fatto la sconvolgente scoperta che i fondamentalisti religiosi hanno ragione: senza Dio, non c’è moralità. L’ateismo implica l’amoralità, e poiché io sono un ateo, devo quindi abbracciare l’amoralità».
Ma indirettamente lo ha confermato, messo alle strette, anche l’attivista Matt Dillahunty, ex presidente della Atheist Community di Austin (Texas): «Il campo di concentramento nazista di Dachau è stato oggettivamente un male? Non lo so, non lo so. Si potrebbe dire che l’Olocausto è stato ovviamente un male perché non ha fatto il bene delle vittime, il problema è che le persone decidono loro stesse cosa è il bene. Se sono allevate nel darwinismo sociale del regime nazista potrebbero credere che l’Olocausto è stato il meglio per il benessere della società nel suo complesso». La sospensione di...

venerdì 14 aprile 2017

La presenza della Sindone attestata già nei primi secoli

prove sindoneNel giorno del Venerdì santo i cristiani fanno memoria della passione di Cristo, in attesa della resurrezione pasquale. La possibilità di avere una testimonianza storico-archeologica di questi due eventi è qualcosa di incredibile e questo spiega la potenziale importanza della Santa Sindone.
Nessun obbligo a credervi ma, a nostro avviso, le prove a favore sono più determinanti di quelle contrarie. In ambito scientifico, in Italia, gli studi più interessanti sono stati svolti dai fisici dell’Enea che, proprio sul nostro sito web, hanno voluto pubblicare un’anteprima della conclusione a cui sono giunti: non si è in grado di replicare l’immagine sindonica con le più moderne tecnologie (né con i mezzi disponibili nel passato, come dimostra il fallimento del tentativo del dott. Luigi Garlaschelli e del Cicap), soltanto attraverso l’irraggiamento di un tessuto di lino tramite impulsi laser eccimero è stato possibile ottenere un risultato similsindonico.
E’ dal punto di vista storico, invece, che le obiezioni all’autenticità sono più efficaci. Certamente un enorme peso è quello del  responso medioevale emerso dalla datazione al radiocarbonio, realizzata nel 1988 su un campione esterno purtroppo altamente.....

CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/14/la-sindone-esisteva-gia-prima-del-1300-un-altro-storico-lo-riconosce/

sabato 8 aprile 2017

Enrico Mentana replica alla fondamentalista atea: «colossale minchiata»

risposta mentanaSi definisce «fondamentalista atea». E’ una commentatrice della pagina Facebook del giornalista Enrico Mentana, direttore del TG La7. Il suo commento al recente attentato di Stoccolma è stato particolarmente curioso: «Se tutti fossero atei come in casa mia il mondo sarebbe sicuramente più pacifico. Odio profondo verso tutte le religioni».
Al commento ha risposto direttamente Mentana: «Già nella Russia di Stalin le misero al bando. E’ stato il regime più crudele della storia con il suo stesso popolo, tra deportazioni nei gulag e omicidi. Questo per dirle che la sua è una colossale minchiata».
Non ci sarebbe altro da aggiungere, lo abbiamo ripetuto tante volte a chi incolpa i cristiani degli errori di cui si sono macchiati nella storia. Non solo in Unione Sovietica, ma in tutte le principali dittature della storia venne impostato l’ateismo di Stato: nella Cina...

CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/08/lateismo-porta-la-pace-ma-la-risposta-di-enrico-mentana-e-da-incorniciare/

Il falsario Antonio Socci smentito anche dal segretario di Ratzinger

smentita bufala socciAlla fine anche mons. Georg Gänswein, prefetto della Casa Pontificia e segretario particolare del Papa emerito, è dovuto intervenire sulla recente bufala contro Benedetto XVI inventata dagli ambienti antimodernisti della sedicente “resistenza cattolica”.
La persona più vicina a Papa Ratzinger, che trascorre con lui parte delle sue giornate, ha smentito qualunque pressione dell’ex presidente americano, Barack Obama o di Hillary Clinton, nei confronti di Benedetto XVI. «Non è per niente vero, è inventato, è un’affermazione senza fondamento. Io ho parlato anche con Papa Benedetto dopo questa intervista e ha detto che non è vero». Probabilmente mons. Georg si riferisce alla recente.....
CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/08/pressioni-di-obama-mons-georg-smentisce-la-bufala-contro-ratzinger/

giovedì 6 aprile 2017

L'inviato del Papa riconosce i frutti spirituali di Medjugorje

inviato speciale papaE’ nota la determinata negazione di autenticità delle apparizioni di Medjugorje proclamata da sempre dal vescovo di Mostar, mons. Ratko Peric, sotto la cui giurisdizione si trova per il momento il piccolo paese della Bosnia-Erzegovina.
Poco tempo fa il vescovo ha ribadito la contrarietà della Curia dopo l’annuncio che Papa Francesco avrebbe inviato a Medjugorje un suo delegato per valutare la situazione a livello pastorale (senza entrare nel merito delle presunte apparizioni, quindi). La sua linea è identica a quella del precedessore, mons. Žanić, che seguì la vicenda dall’inizio, e dell’allora....

CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/06/medjugorje-una-truffa-per-ora-e-luce-nel-mondo-lo-dice-linviato-del-papa/

martedì 4 aprile 2017

Purtroppo per Giuseppe Rusconi crescono seminaristi a Buenos Aires (effetto Francesco)

crescono seminaristi argentinaDa due anni a questa parte è tornato a crescere il numero dei seminaristi in Argentina. Dal 2005 il calo è stato purtroppo quasi verticale, passando dai 1274 agli 827 del 2014, ma la discesa sembra essersi arrestata e, addirittura, si è invertito il processo.
Secondo i dati della Organización de Seminarios de la Argentina (OSAR), infatti, nel 2016 sono stati 850 i seminaristi argentini, 870 invece nel 2017. Questo lieve aumento, certificato dai numeri, collima con la testimonianza di don Diego Resentera, rettore del seminario di “Nuestra Señora del Rosario” dell’arcidiocesi...
CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/04/aumentano-i-seminaristi-in-argentina-si-parla-di-effetto-bergoglio/

Gli amici di Arcigay condannati per aver picchiato le Sentinelle

contestatori condannatiDue Sentinelle in Piedi massacrate di botte e finite all’ospedale solamente per essersi opposte alle nozze gay, è quanto accaduto nell’ottobre 2014 a Rovereto. Oggi è arrivata la condanna per i due attivisti arcobaleno: sei mesi di reclusione e duemila di euro di multa.
Notizia completamente censurata dai media, che si sarebbero giocati la prima pagina se fosse avvenuto il contrario. Ma il contrario non avviene mai, nessun manifestante pro-family ha mai aggredito, spintonato o difeso con la forza le sue idee. La caratteristica delle Sentinelle, infatti, è restare pacificamente...

CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/03/picchiarono-le-sentinelle-in-piedi-prime-condanne-per-i-militanti-lgbt/

Le crociate di Urbano II salvarono l'Europa

urbano ii crociate 
di Francesco Agnoli*
*saggista e scrittore
da La Verità, 28/03/17

Una delle balle spaziali più diffuse e utilizzate nelle più svariate circostanze (per attaccare la Chiesa cattolica, denigrare la civiltà europea e dare una certa lettura dei fatti odierni nel rapporto tra Occidente e islam) riguarda le crociate.
Ma che cosa furono queste benedette o maledette crociate, al di là di ideologie e qualunquismo? Anzitutto occorre analizzare ciò che le precede. Dopo la nascita dell’Islam (VII secolo d.C.), terre abitate dai cristiani come le costa dell’Africa, la Spagna, la Sicilia e numerose città appartenenti all’Impero romano d’Oriente, vengono attaccate, saccheggiate e devastate dai musulmani...

domenica 2 aprile 2017

Il prete-show che legge Antonio Socci si separa dalla Chiesa cattolica

vescovo lorefice palermoUn prete sedevacantista di Palermo, don Alessandro Minutella, ha ricevuto ordine dall’arcivescovo Corrado Lorefice di allontanarsi ed interrompere i suoi tentativi di separare i suoi seguaci dalla comunione ecclesiale con i vescovi e il Papa.
Il sacerdote ha risposto ieri con queste parole (più sotto il video), pronunciate durante l’omelia: «Corrado, vescovo di Palermo, consegnandomi questo decreto hai compiuto una vera profanazione di migliaia di anime! Hai fatto un passo falso, hai profanato tante coscienze, sei causa di tanto dolore e di tanta sofferenza! Ne risponderai a Dio».
Don Minutella ha quindi scomunicato la Chiesa cattolica: «Addio falsa Chiesa, i tuoi sforzi per riempire le chiese di gente resteranno inutili perché non hai la benedizione di Dio. Sei solo una multinazionale della menzogna e della falsità, prostituta indegna venduta ai poteri del mondo e hai scommesso sulla scomparsa del cattolicesimo». Sembrano citazioni di Lutero, ma non lo sono....

CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/04/01/don-minutella-il-santone-dei-cattolici-protestanti-si-e-separato-da-roma/

Il braccio destro di Hitler era ateo e pagano

hitler cristianesimoLa figura di Joseph Goebbels è tornata recentemente sulla scena dell’opinione pubblica, fu tra i più importanti gerarchi nazisti e Ministro della Propaganda del Terzo Reich dal 1933 al 1945.
Innanzitutto se n’è parlato per la pubblicazione dell’opera a lui dedicata dallo storico inglese Peter Longerich, per il quale la decisione di seguire Hitler fino alla fine, nel bunker di Berlino arrivando a suicidarsi, dopo aver ucciso moglie e sei figli fu «l’opportunità per dimostrare al mondo di essersi votato a Hitler completamente, fino alle estreme conseguenze». Inoltre, poche settimane fa è morta anche la sua segretaria, Brunhilde Pomsel.
Sull’interessante sito web Storia e Chiesa sono apparse alcune sue citazioni tratte dai diari di Goebbels (Diario 1938, Mondadori 1993; Diari, Thule, 2012), in cui parla della Chiesa e della fede, confermando quanto odio provassero i gerarchi nazisti nei confronti del cattolicesimo.
Il 23/09/1936 il bracco destro di Hitler annotava la bellezza...

CONTINUA QUI: http://www.uccronline.it/2017/03/31/goebbels-il-braccio-destro-di-hitler-voleva-annientare-il-vaticano/