domenica 25 gennaio 2015

Il pugno di Antonio Socci a Papa Francesco e a Medjugorje

Francesco FIlippinePapa Francesco ha appena terminato il bellissimo viaggio in Sri Lanka e Filippine, al centro dell’attenzione ha ovviamente messo la povertà, la centralità dei poveri. Durante la messa conclusiva hanno partecipato 7 milioni di persone, un record storico. Per molti che lo hanno seguito è stato commovente osservare quanto è avvenuto.
Purtroppo, però, il pontificato di Francesco è perseguitato da un gruppetto di «cristiani con la facciaamareggiata, con quella faccia inquieta dell’amarezza, che non è in pace. Mai, mai un santo o una santa ha avuto la faccia funebre, mai! I santi hanno sempre la faccia della gioia. O almeno, nelle sofferenze, la faccia della pace», come ha spiegatoFrancesco. Spiace dirlo, ma tra questi campioni della lamentela c’è anche Antonio Socci, che, ad ogni intervento pubblico...

http://www.uccronline.it/2015/01/20/il-pugno-di-antonio-socci-a-papa-francesco-e-a-medjugorje/