lunedì 2 aprile 2012

L’omosessuale Fanshawe: «il problema non è l’omofobia, ma lo stile di vita gay»

La lobby omosessualista ha ormai imposto che la parola “gay” sia abbinata all’arcobaleno, ai colori accesi, alle fiere carnevalesche di persone nude o travestite che mimano gesti sessuali lungo le vie principali delle città. Ma perché per essere gay bisogna essere infantili e comportarsi da adolescenti? La domanda non è nostra, ma di Simon Fanshawe, importante scrittore omosessuale e intellettuale inglese...


.....CONTINUA A LEGGERE....